venerdì 28 marzo 2014

ROMA - LE PAGELLE



Dopo lunga attesa, ecco finalmente le mie pagelle ai maratoneti romani!
(NDR le bellissime emozioni le abbiamo già lette nel post di Valeria, qui qualche spunto invece sulla gara vera e propria...)
 

PRIMA ANNOTAZIONE: UN MEZZO VOTO DI PREMIO A TUTTI PER ESSERE RIUSCITI A PORTARE A TERMINE UNA MARATONA IN CONDIZIONI METEO PROIBITIVE:
Solo un quarto d'ora prima dell'inizio, quando ormai era tardi per recuperare abbigliamento di protezione, e devo dire anche dopo una mia grandissima gufata (ahahah), si è scatenato un acquazzone incredibile, mentre i runners erano appena entrati in griglia fermi ad aspettare lo start.
Non so come si siano riparati, io non ci riuscivo nemmeno con l'ombrello!!

Il tempo poi ha continuato ad alternare scrosci d'acqua, colpi di vento, e solo in qualche momento, qualche raggio di pallido sole.

Ma andiamo nell'ordine: banchettari e poi amici di "vacanza romana", secondo l'arrivo.



VALERIA (MIMI') - 3:45:02  -  NEW P.B. - VOTO 9
Alla seconda maratona ufficiale è arrivata con una bella rincorsa da lontano, della quale eravamo tutti informati; sapevamo che si era impegnata tantissimo per ottenere un risultato alla sua altezza, sfidando anche malanni invernali e qualche acciacco per fortuna passeggero.
Quello che avrebbe sognato all'inizio della preparazione, cioè un 3:3x:xx, non è arrivato, ma ci impressiona la sua regolarità nella condotta di gara e la capacità di "leggere" il suo valore anche prima di correre.
3:45 aveva detto la mattina, e così è stato.
Quando sarà più esperta, Corrado, proponila come pacer!!
Il voto non può essere il top, sia come sprone a continuare, sia per la mia modestissima opinione, per aver forzato un po' troppo l'ultimo lungo con una maratona ufficiosa...
La prossima volta in gara, invece, vorrei sì che "osasse" di più: per una volta cercare di correre veloce già dall'inizio per cercare di abbassare ancora il suo PB di oggi.
Quando i gabbiani banchettari torneranno a tempi migliori, le potrebbero fare l'Aldo di turno.

DAMA (VICE) - 3:54:04  -  VOTO 7,5
Chiamasi maratoneta "esperto".
Ormai sa quello che può valere prima di ogni gara, e ha affrontato Roma come tappa di avvicinamento al primo obiettivo vero stagionale: la Maratona di Sant'Antonio.
Come il sottoscritto, fatica anche lui ad allenarsi durante l'inverno... non si può chiedergli di più.
Oscilla tra due sentimenti altalenanti: lo stimolo per vincere la scommessa che ha fatto contro il Presidente, e la paura di mettere un 4:xx:xx nel carnet, con scomunica incorporata!
(ad un certo punto ho temuto per lui dalla tribuna, non vedendolo arrivare...)  fiuuuu...
Porta a casa abbastanza agevolmente l'obiettivo, proprio a metà strada tra i due fuochi.
Un bel voto anche per il fioretto sui "liquidi"...  ahahah


NIKKOLE - 4:42:26  -  VOTO 7,5
Voleva farla da turista, addirittura sfidando il tempo massimo!! Per questo da me non avrebbe avuto la sufficienza!!
Ma in gara si è resa conto che ormai è una runner: per la prima volta ha potuto giocarsi il ritmo che voleva, decidendo dopo pochi km di aumentare l'andatura..
Ha fatto l'altalena con gli altri banchettari delle 4:xx:xx chiudendo con un tempo appena sopra quello dell'anno scorso qui.
Bel voto profumato di lavanda!

CRISTINA E FILIPPO - 4:47:07  -  VOTO 7
Interrogati sulla loro condizione e aspettative per la gara, dicevano subito "non ci siamo allenati abbastanza".
Giusto atteggiamento quindi affrontare la maratona con rispetto e senza spavalderia. Il conto tanto arriva verso la fine, e così è stato anche per loro, costretti a rallentare vistosamente il ritmo alla fine. Si sono lasciati anche superare dalla Nikkole...  E bravo Filippo, stavolta hai chiuso il gap!! ;-)

DIEGO - 3:26:13  -  VOTO 6,5
Per Diego era la seconda prova sulla distanza regina, e stavolta è arrivato il "battesimo" (quello che non ha avuto all'esordio), cioè quella maratona nella quale si soffre, quella che ti ricorderà sempre che la devi affrontare con il massimo rispetto...
Dopo una preparazione oggettivamente da urlo, ostentava una sicurezza invidiabile, sicuro di potersi avvicinare al muro delle 3 ore... Forse è stato questo eccesso di sicurezza che gli ha giocato un brutto scherzo!!
Comunque, al prossimo tentativo ci riuscirai certamente!!
PS: io un'ora di corsa la mattina precedente la maratona non l'avrei fatta... ;-)

ROBERTO- 3:53:22  -  VOTO 7,5
Lo abbiamo conosciuto solamente in stazione alla partenza, ma dai suoi racconti devo dire che deve essere un (trail) runner di valore. Affrontare Roma subito dopo l'UltraBericus è cosa da pochi...!
Il tempo di corsa non è il suo obiettivo, e infatti ha affrontato la maratona con spensieratezza.
In montagna non si trova tutta questa folla, e la cosa che ha patito di più è stata la ressa e il ritardo dopo il via...   Speriamo di rivederlo alle nostre corse.
PS:.. ti  è arrivata la bolletta del telefono? :-)

ALBE (THE DOCTOR)- s.v.
Allenarmi d'inverno per me comporta problemi muscolari... L'entusiasmo però era tanto, e come dice il Presidente, mi porta a strafare, come puntualmente capita...
D'ora in poi mi orienterò verso le maratone autunnali, dove spero di essere di nuovo al via, se non competitivo... Ma Roma è stata una bella parentesi, stavolta anche tra quadri, monumenti e piante tropicali.
ALLA PROSSIMA!!!

5 commenti:

  1. Voti altini......
    Io al Vice sopra le 3:40 non darei un voto sopra il 6,5.....
    La Giandonix è tempo che faccia la Runner anche con la testa e non solo con le gambe e sia + convinta e altrettanto Mimi....
    Albe....che dire, hai già scritto tu il mio giudizio...ti manca la costanza come del resto al Vice e allora vi vedremmo di nuovo vicino ai 3:30 se non addirittura + bassi(tempi che del resto li valete alla grande)...
    Mila e Shiro invece affrontano l 'idea di Maratona in modo + spensierato( e non è neanche sbagliato),ma questi pochi allenamenti penso che in gara vi facciano veramente soffrire...

    Il Vs Presidente

    RispondiElimina
  2. ...ho sempre detto che Roma non l'ho preparata e la facevo perché è stata la mia prima maratona e soprattutto per la compagnia delle mini Vacanze Romane!
    Son convinta di quello che faccio! se no me starei a casa sul divano!
    Unica rammarico la frase:Si sono lasciati anche superare dalla Nikkole...
    sembra quasi che io devo far schifo a vita nel mondo dei runner!
    cioè non può succedere che superi un banchettaro? perché?
    sembro che con questa frase io come runner banchettara non conti nulla!
    devo per forza essere catalogata perennemente ultima?


    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. No rabbiarte....il convinta si riferisce alle potenzialità che avevi dimostrato finora e che se fossi partita già con quell idea facevi ancora meglio...

    RispondiElimina
  5. Ahah dai certo che non sei l'ultima. Soprattutto perché tu hai il coraggio di affrontare questa distanza, altri/e no...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...